1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

Bilancio

Il bilancio preventivo, il bilancio consuntivo, l’inventario e quant’altro inerente per legge sono predisposti dal Segretario Amministrativo, sentito il Collegio Amministrativo Nazionale.

L’esercizio finanziario annuale si chiude al 31 dicembre di ogni anno.

Il relativo bilancio consuntivo deve essere predisposto entro novanta giorni dalla data di chiusura dell’esercizio finanziario e deve essere approvato dal Consiglio Nazionale, entro i quindici giorni successivi.

Il Consiglio Nazionale, approvato il bilancio consuntivo, delega il Segretario Amministrativo Nazionale alla sua pubblicazione a termini di legge.

Il bilancio preventivo deve essere predisposto entro il 20 dicembre di ogni anno, sulla base delle direttive del Consiglio Nazionale.

Per gravi e comprovati motivi, il Consiglio Nazionale potrà consentire una proroga dei suddetti termini. Il bilancio preventivo verrà approvato unitamente al bilancio consuntivo.

Nel corso dell’anno, il Consiglio Nazionale potrà effettuare delle correzioni e degli aggiustamenti, sulla base del reale andamento economico e della chiusura del conto consuntivo.

Almeno tre membri del Collegio Amministrativo Nazionale possono, in ogni momento, effettuare congiuntamente ispezioni e controlli amministrativi e contabili, relativamente a qualunque articolazione del Partito. Qualora l’esito delle ispezioni e dei controlli rilevi gravi irregolarità, il Consiglio Nazionale può deliberare la sospensione delle erogazioni, senza esclusione e, qualora applicabili, delle sanzioni disciplinari.

Le federazioni e le sezioni hanno completa autonomia patrimoniale e finanziaria.

Il Consiglio Nazionale entro tre mesi dall’entrata in vigore dello Statuto, emana un regolamento interno di contabilità ai fini della uniformazione della tenuta contabile a livello federale, centrale e periferico.

Chircàde in psdaz.net