Sean Wheeler è considerato il peggior Sindaco che Porto Torres abbia mai avuto, l’unica cosa buona che gli resta da fare è dimettersi

  • Stampa

Sean Christian Wheeler è ormai considerato il peggior Sindaco che Porto Torres abbia mai avuto. Patetico, incompetente, inadeguato e incapace sta ridicolizzando e distruggendo l’intera città. Assieme alla sua giunta, ogni giorno che passa, stanno dimostrando di non essere in grado di amministrare la nostra Comunità. Quello che è peggio è che non perdono l’occasione per scaricare sempre su altri la responsabilità dei danni che stanno creando con la loro comprovata e manifesta incapacità amministrativa.

In questi tre anni abbiamo assistito ad un triste teatrino fatto di mancati progetti , delibere consiliari non portate a termine, rovinosi rapporti con i dipendenti, scontri con l’opposizione, totale mancanza di preparazione e prese di posizione sulle delicate tematiche dei cittadini che speravano, votandoli, in un radicale cambiamento dell’azione politica in una città già fortemente piegata dalla crisi.

A nostro avviso non è la struttura che impedisce di amministrare ma è il Sindaco e la sua giunta che sono incapaci di farlo!!

E per camuffare la sua totale nullità diffonde sui media ciclicamente stupidaggini:

Una delle ultime “sparate” in ordine di tempo, è quella sul ponte Vespucci, dichiarando  che lo stesso è interessato da un pericoloso processo di degrado, senza rendersi conto di quanto, in questo particolare momento, siano state inopportune quelle dichiarazioni in termini di allarmismo, e senza pensare che solo a Giugno il comune e il Consorzio Industriale hanno deciso la spesa di 80 mila Euro per la realizzazione dei marciapiedi proprio su quel ponte.

Anche la presa di posizione nei confronti del patron della compagnia di navigazione Moby Lines ci lascia perplessi. Il Sindaco chiede ad Onorato di tenere in maggiore considerazione il nostro porto e la nostra città, quando è proprio lui, di quella considerazione, non ne nutre alcuna, visto lo stato in cui l’ha fatta sprofondare.

Quando si chiede agli armatori di utilizzare maggiormente il nostro scalo, ci si deve presentare con una città accogliente, pulita, ordinata, con servizi efficienti, con una segnaletica dignitosa, con le strade in ordine, con i monumenti segnalati a dovere, con almeno le due o tre piazze principali ornate con un minimo di decoro. Praticamente l’esatto contrario in cui l’hanno trovata la Costa Crociere, tanto è che ha preferito dirottare altrove le proprie navi.

Invece ci ritroviamo con la città allo sbando: Passeggiata coperta, ponte di Balai, l’ufficio ambiente, tombini e marciapiedi tutti transennati; strade che sembrano trincee, erbacce dappertutto, più mondezza per le strade che in una discarica; carenza di manutenzioni negli edifici pubblici, strutture sportive abbandonate, scuole senza certificazioni e… chi più ne ha più ne metta.

Per contro lui cosa fa? Restituisce finanziamenti perché non sa come spenderli, non partecipa ai bandi regionali per le strutture sportive, non chiede finanziamenti europei, quel che è peggio, si tiene 7 milioni di euro nel cassetto.

Quel che è peggio chiede ai cittadini di sorvegliare le isole ecologiche e segnalare gli inadempienti, invita le società sportive cittadine ad attivarsi e sviluppare un’idea di gestione delle strutture sportive per valorizzare e riqualificare lo sport, permette a un assessore di dare a un cittadino dei sacchi di bitume per tappare delle buche stradali …

Loro la chiamano Amministrazione Condivisa, come se il cittadino possa sostituirsi alle competenze dell’Amministrazione, noi la chiamiamo Incapacità Politica.

Il sindaco e la sua giunta, di fronte a questo stato di cose, si assuma almeno una volta la responsabilità del suo fallimento politico e faccia l’unica cosa buona che gli resta da fare: DIMETTERSI!!!

*** *** ***

Documento politico – Sezione Antoni Simon Mossa – Porto Torres

Ilaria Faedda Segretaria della Sezione